Home Edizione 2013 Leone de Castris

Leone de Castris

2355
0

L’azienda Leone de Castris in nomination come miglior vino rosato, all’ Oscar del Vino 2013, con il Five Roses Anniversario 2011.

L’azienda

A Nord-Ovest della penisola Salentina, zona di antica tradizione vitivinicola, si trova SALICE SALENTINO, piccolo comune rurale che ospita da più di tre secoli un’antica cantina: la Leone de Castris. Tra i vigneti ubertosi di quel tempo, proprio dove oggi sorge con dimensioni industriali lo stabilimento, il Duca Oronzo Arcangelo Maria Francesco Conte di Lemos (nipote di Ferrante e Francisco, entrambi viceré spagnoli in Italia), fece nascere la cantina. E’ l’anno 1665. Il Duca è un uomo accorto e vede lontano sicchè, dopo i primi anni di lavorazione e trasformazione del prodotto, corre in Spagna, vende alcuni possedimenti, ritorna ed investe il ricavato in terre salentine.

Intorno a Salice, a Guagnano, Veglie, a Villa Baldassarri, a Novoli e a San Pancrazio, il Duca diventa proprietario di ben 5 mila ettari, sui quali non solo impianta nuovi vitigni, ma anche piante di olivo e grano. Agli inizi dell’800 l’Azienda Vinicola inizia ad esportare vino greggio negli Stati Uniti, in Germania e in Francia.

La cantina inizia l’imbottigliamento dei suoi prodotti con Piero e Lisetta Leone de Castris ,nel 1925.Nel 1943 nasce il Five Roses, il prodotto più conosciuto dell’ azienda ed il primo vino rosato ad essere imbottigliato e commercializzato in Italia.

Durante l’ultima guerra il rosato salentino di Leone de CastrisIl Five Roses” viene esportato negli Stati Uniti. Questo vino ha preso il nome da una contrada nel feudo di Salice Salentino che si chiama “Cinque Rose”. Questa zona deve il suo nome al fatto che per intere generazioni ogni de Castris ha avuto cinque figli. Sul finire dell’ultima guerra il generale Charles Poletti, commissario per gli approvvigionamenti delle forze alleate, chiese una grossa fornitura di vino rosato. Ma voleva un vino dal nome americano. Nacque così il “Five Roses”. La storia di questa famiglia e della Cantina continua. Il Cav. del Lavoro Salvatore Leone de Castris, figlio di Pietro e Lisetta ,ha contribuito ad un notevole sviluppo – anche a livello internazionale – dell’Azienda. Da alcuni anni il figlio , Dott. Piernicola, la dirige.

Riconoscimenti sempre più prestigiosi vengono costantemente attribuiti all’intera gamma aziendale. La rete commerciale Estera oggi vede i prodotti presenti oltre che sui mercati Europei, negli Stati Uniti, a Singapore, in Canada, in Brasile, in Autralia, in Giappone, in Cina, Hong Kong, ecc. Nelle aziende di famiglia sono stati impiantati nuovi vitigni: Chardonnay, Pinot, Sauvignon, Cabernet, Merlot, Montepulciano che affiancano i vitigni tradizionali: Negroamaro , Malvasia nera, Verdeca, bianco d’Alessano, Moscato, Aleatico, Primitivo. La Cantina presenta una variegata gamma di prodotti: vini rossi, bianchi, rosati d.o.c. (Salice Salentino, Locorotondo, Copertino, Primitivo di Manduria), interessanti vini IGT Salento e Puglia, spumanti rosati e bianchi; un’ acquavite ed un olio di particolare pregio. Dispone anche di un albergo “il Villa Donna Lisa” di prima categoria dotato di impianti sportivi; funge da supporto alle quotidiane visite di delegazioni italiane e straniere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here